La cospirazione dell’inquisitore – In libreria!

La cospirazione dell’inquisitore – In libreria!

20 Marzo 2019 0 Di Giulia A.

Dopo l’uscita in ebook a metĂ  dicembre, il mio romanzo “La cospirazione dell’inquisitore” esce oggi anche in libreria 🙂

“In un Medioevo pieno di insidie e poteri in guerra, un romance travolgente, ricco di colpi di scena e amori illeciti.”
Leggereditore, Fanucci – Compralo qui

Sono molto contenta! Non solo perchĂ© pubblicare un romanzo non è oggi cosa facilissima (faccio l’editor indipendente, so di cosa parlo ^^) ma anche per aver pubblicato questo specifico romanzo, per me una scommessa assoluta rispetto a ciò di cui mi sono sempre occupata, e proprio con Fanucci, una casa editrice che da lettrice ho sempre considerato una garanzia di qualitĂ .

La trama: All’alba del XIV secolo, in un feudo isolato tra i boschi della marca papale, la vita della giovane vedova Elisa è sull’orlo del baratro. La sua più cara amica Gisella è stata arrestata con l’accusa di stregoneria, e l’infamia rischia di coinvolgere anche lei. Sopravvissuta a un’infanzia luttuosa, vedova dell’antico signore del feudo e madre di una figlia nata già orfana, secondo il buonsenso Elisa dovrebbe lasciare il mondo per entrare in convento. Invece lei resiste, per sua figlia e per sé stessa, con la speranza battagliera in un futuro migliore. E quando nel feudo arriva un potente inquisitore papale, la sua speranza si fa più concreta. Riccardo appartiene a un nobile casato milanese e prima di diventare frate domenicano è stato un uomo d’armi, esperto del mondo in tutti i suoi aspetti. L’attrazione tra i due scoppia inesorabile, ma l’inquisitore ha un compito difficile da portare a termine: da lui dipendono la vita o la morte di Elisa, e niente e nessuno potrà condizionare le sue decisioni. Riuscirà Elisa a scalfire il cuore indurito di Riccardo e a trovare in lui un alleato contro il destino che sembra tramarle contro?
Sullo sfondo di un medioevo burrascoso, una storia d’amore appassionante con due protagonisti indimenticabili.

Scrivere questo romanzo mi ha permesso di scoprire un mondo meraviglioso che prima quasi ignoravo: quello legato al Medioevo, e agli studi, all’arte, al pensiero, alla storia medievale.
L’idea che si ha di “Medioevo” incorre spesso in ingiuste riduzioni: in realtĂ  dobbiamo molto a questo periodo fondante della nostra storia (e che convenzionalmente è fatto durare mille anni, non è poco), e siamo anche oggi molto “medievali” sotto tanti punti di vista, anche in senso positivo, perchĂ© il Medioevo ha una complessitĂ , un fascino e un’umanitĂ  incredibili e bellissimi, capaci di arricchire la nostra vita anche qui e ora.

Questo romanzo mi ha poi dato l’opportunitĂ  di propormi a una grande redazione e di lavorare con Fanucci. Un lavoro molto bello: le editor si sono prese cura del mio testo in modo serio e attento, cosa che non è sempre così scontata e che è importantissima per un percorso di scrittura sereno. Le ringrazio qui, come ho fatto citandole in chiusura del libro e come farò sempre.

Infine il pubblicare questo libro, uscirmene con un testo così diverso dalla mia produzione precedente (quasi del tutto fantascientifica), è stato per me un passo in un mondo nuovo, una specie di azzardo che ancora non mi lascia indifferente ma che mi trova convinta come il primo giorno.

Gaudeamus igitur, habemus librum!

Condivido con voi qualche recensione del romanzo, scritta da lettrici che hanno preso l’ebook. Spero che vi metta curiositĂ  e voglia di leggerlo!

Finalmente un romanzo rosa che non sembra tale, anzi io lo definirei un thriller storico venato di rosa ma non troppo. Un libro che mi ha catturato da subito e catapultato nel medioevo tra signorotti, dame, preti, inquisitori e intrighi di corte.  Una trama originale e ben strutturata, con piccoli e grandi colpi di scena che tengono il lettore in una continua e sottile tensione.
[…] La scrittura è scorrevole e godibile, consona al periodo in cui è ambientato il romanzo. Lo stile è pulito, netto, in alcuni casi evocativo, con dialoghi ben bilanciati e reali. […] L’Ambientazione è ben descritta, coerente al periodo di riferimento, fa da perfetta cornice allo svolgimento della storia.
Bello il finale, lascia un buon sapore in bocca e fa sperare in un seguito.
Personalmente ho amato da subito il personaggio di Elisa, e ho sentito la sua mancanza quando ho finito di leggere il libro, come se oramai fosse diventata una mia amica.
Mi piacerebbe davvero molto che l’autrice continuasse a raccontarci le vicissitudini dei due protagonisti.
A me il libro è piaciuto tantissimo e lo consiglio a chi ama i romanzi storici intrisi di suspence e passione, e a tutti coloro che amano passare qualche ora in compagnia di una bella lettura.

Continua su Il colore dei libri – Recensione a cura di Sonia

Inizi a leggerlo e non riesci a mollarlo, si beve tutto d’un fiato. Una trama complessa che ti lascia con il fiato sospeso fino all’ultima riga ed oltre. L’intreccio si dipana passo passo, cosi coerente e preciso da sembrare a tratti…proprio vero. E poi ci sono i protagonisti, e la loro storia che basterebbe solo quella per le cinque stelle. Ditemi quando esce il prossimo. Consiglio la lettura a tutti coloro a cui piacciono i romanzi di ambientazione storica, a chi ama le donne forti, soprattutto “le donne forti di troppo”. A chi ama le storie dove l’amore è qualcosa di molto più grande di ogni definizione e a chiunque abbia voglia di leggersi in ogni caso un bel romanzo.
Denise, su Amazon

Altre recensioni e pareri nella rassegna stampa completa, che curo sul mio sito personale: “La cospirazione dell’inquisitore”, Giulia Abbate

Cercatelo in libreria! E fatemi sapere, se vi va, le vostre impressioni e i vostri pareri.